Google+ Cosmetics And Makeup Review: [Review] Neve Cosmetics - Pastello occhi Avorio, Bosco, Cedrata, Zaffiro, Insalata, Petrolio

24 set 2013

[Review] Neve Cosmetics - Pastello occhi Avorio, Bosco, Cedrata, Zaffiro, Insalata, Petrolio

Buondì, ragazze!
Sono ancora in infortunio, perciò ne approfitto per un'altra recensione: oggi vi parlerò delle matite occhi Pastello di Neve Cosmetics, nelle tonalità: Avorio/Beige, Bosco/Teal, Cedrata/Gold, Zaffiro/Indigo, Petrolio/Blue, Insalata/Green.
Neve Cosmetics - Pastello Occhi
Neve Cosmetics - Pastello Occhi

RIEPILOGO

Pro: morbide, bio, vegetarian&vegan, cruelty free, sfumabili, non irritanti
Contro: durata, trasferibilità del colore

Voto: 8/10
Consigliato?

Costo: 4,80€ a prezzo pieno (esistono anche dei "Save Sets")
Scadenza: 12 mesi dall'apertura (PAO)
Quantità: 1,10gr
Reperibilità: store online Neve Cosmetics o negozi, fisici e non, che trattano questo brand


La confezione (packaging):

Come potete vedere dalla foto precedente, la biomatita Pastello non viene inviata con confezioni esterne, nemmeno un involucro di plastica trasparente ed aderente.

La descrizione:

Queste biomatite sono in legno di cedro della California, hanno un diametro di 7,5mm complessivo e di 3,5mm per quanto riguarda la mina colata; la lunghezza del corpo legnoso è di circa 14,4cm comprensivi del cappuccio colorato.
Neve Cosmetics - Pastello Occhi - estremità
Neve Cosmetics - Pastello Occhi - estremità
Sul legno, lucido, sono impressi il marchio del prodotto ed i dettagli dell'azienda, il PAO, l'INCI e nome e codice colore.
Neve Cosmetics - Pastello Occhi - cappuccio
Neve Cosmetics - Pastello Occhi - cappuccio
Il cappuccio è di plastica e, così come le scritte sul corpo delle matite e le estremità di queste, riporta il colore della mina assai fedelmente.
Attenzione: come tutte le matite (o sono forse io troppo poco delicata?), se premete troppo nel chiuderle rischiate di trovarvi il tappo rotto trasversalmente.

Il test:

Ho preso solamente i colori di questa recensione, finora, perché, leggendone altre in giro per il web, mi sono sembrati i migliori, oltre che i più indicati per quanto riguarda i miei gusti sui colori.
Devo dire che queste matite sono davvero ottime, soprattutto per chi ha gli occhi delicati come i miei: in genere la mia rima inferiore è sempre arrossata, quindi basta poco per irritarla e farmi piangere (sigh! sigh!).
Neve Cosmetics - Pastello Occhi - punte
Neve Cosmetics - Pastello Occhi - punte
Come potete vedere dalla foto qui sopra, i colori sono davvero belli ed intensi!
Eccovi gli swatches sulla mano.
Neve Cosmetics - Pastello Occhi - swatches
Neve Cosmetics - Pastello Occhi - swatches
Petrolio è un bellissimo blu scuro a sottotono verde e con riflessi azzurri, molto particolare e d'effetto anche se utilizzato da solo o semplicemente sfumato. Sicuramente più indicato per makeup da sera.
Insalata è un bel verde prato con riflessi dorati, molto tenui e che gli conferiscono un po' di calore. E' l'ideale per look primaverili e spensierati.
Zaffiro è uno stupendo color indigo, quindi un blu/violetto, meno luminoso di Petrolio.
Cedrata è un perfetto color oro un po' freddo con sottotono oliva e adatto a tutte.
Bosco ha un finish opaco ed è veramente un colore particolare, molto intenso, ma mai "sgarbato".
Avorio è IL beige perfetto, con finish leggermente satinato (ma proprio leggermente!).
Tutte queste biomatite si sono rivelate molto morbide e anche abbastanza sfumabili, quindi ottime come kajal o come base per ombretti in polvere (libera e non). Il rovescio della medaglia sta nella loro durata: se avete la palpebra oleosa come la mia, dopo un paio d'ore tenderanno inevitabilmente a sbiadire un po' e, se avete pure la fortuna (si fa per dire) che la vostra palpebra superiore sia un po' cadente su quella mobile, con i colori più scuri (mi è capitato soprattutto con Bosco, forse per via del suo finish opaco) correte il rischio di trovarvi un po' di colore anche sotto l'arcata sopraccigliare, una sorta di leggero stampo. Suggerisco, pertanto, di fissare il colore con un po' di cipria trasparente oppure con un ombretto tono su tono.
Ho utilizzato la biomatita Avorio/Beige esclusivamente per la rima interna inferiore e finora è stata l'unica matita a non farmi lacrimare dopo l'applicazione, neanche un po'! Come tutte le matite della serie, anche questa è molto morbida e si stende facilmente. La durata, purtroppo, è il suo punto a sfavore: su di me, dopo due ore inizia a rimanere solo sul bordo più esterno della rima inferiore (stiamo sempre parlando della parte interna, quindi a contatto con il normale film lacrimale). Non ho provato le altre matite nella rima interna perché, prima di tutto, ho letto in giro che danno quasi sempre lo stesso problema di Avorio (soprattutto Bosco) e non è il caso di ritrovarsi con anche delle macchioline colorate all'angolo interno ed esterno degli occhi, dove scolano le lacrime naturali, in secondo luogo perché non mi ci vedo ancora con matite scure in quella zona: portando occhiali da miope+astigmatica dovrei tentare di ingrandire l'occhio, non di rimpicciolirlo...
Detto tutto ciò, mi sento senz'altro di consigliarvi queste matite, se cercate i colori che sono disponibili, perché sono molto delicate sulla pelle e molto scriventi, inoltre sono ottime basi per gli ombretti. Vi suggerisco, però, di utilizzare dei metodi di fissaggio (primer, cipria trasparente, ombretto tono su tono) per evitare che il colore vi si stampi dove non volete (per quanto poco esso si trasferisca, a me dà comunque fastidio vederlo dove non l'ho messo).
Altra nota: le due con le quali mi sono trovata meglio in termini di durata e di "non stampo" sono state Insalata e Petrolio, che, se non ricordo male, sono uscite con una collezione limitata e si sono poi trasferite in quella permanente, perciò mi viene da pensare che, rispetto alle altre, la loro formulazione sia stata migliorata; l'altra ipotesi è che dipenda dal finish più metallizzato.


INCI:

Non mi è stato possibile fotografarlo perché scritto troppo in piccolo, in maniera non sempre ben visibile e sul fusto circolare delle biomatite, perciò ve lo riporto così come è presente nel sito ufficiale di Neve Cosmetics.
Avorio:
Octyldodecyl Stearoyl Stearate, Mica, Olus Oil, Hydrogenated Palm Kernel Glycerides, Prunus Amygdalus Dulcis Oil, Hydrogenated Vegetable Oil, Cera Carnauba, Candelilla Cera, Sesamum Indicum Oil, Hydrogenated Palm Glycerides, Polyglyceryl-3 Diisostearate, Glyceryl Caprylate, Tocopheryl Acetate, Sorbic Acid, C.I. 77891, C.I. 77492, C.I. 77288, C.I. 77491
Bosco:
Octyldodecyl Stearoyl Stearate, Olus Oil, Hydrogenated Palm Kernel Glycerides, Prunus Amygdalus Dulcis Oil, Hydrogenated Vegetable Oil, Cera Carnauba, Candelilla Cera, Mica, Sesamum Indicum Oil, Hydrogenated Palm Glycerides, Polyglyceryl-3 Diisostearate, Glyceryl Caprylate, Tocopheryl Acetate, Sorbic Acid, C.I. 77891, C.I. 42090, C.I. 19140, C.I.77499
Cedrata:
Octyldodecyl Stearoyl Stearate, Olus Oil, Hydrogenated Palm Kernel Glycerides, Prunus Amygdalus Dulcis Oil, Hydrogenated Vegetable Oil, Cera Carnauba, Candelilla Cera, Sesamum Indicum Oil, Hydrogenated Palm Glycerides, Polyglyceryl-3 Diisostearate, Mica, Silica, Glyceryl Caprylate, Tocopheryl Acetate, Sorbic Acid, C.I. 77400
Zaffiro:
Octyldodecyl Stearoyl Stearate, Olus Oil, Mica, Hydrogenated Palm Kernel Glycerides, Prunus Amygdalus Dulcis Oil, Hydrogenated Vegetable Oil, Cera Carnauba, Candelilla Cera, Talc, Sesamum Indicum Oil, Hydrogenated Palm Glycerides, Polyglyceryl-3 Diisostearate, Glyceryl Caprylate, Tocopheryl Acetate, Sorbic Acid, C.I. 77891, C.I. 16035, C.I. 77510
Insalata:
Octyldodecyl Stearoyl Stearate, Olus Oil, Hydrogenated Palm Kernel Glycerides, Prunus Amygdalus Dulcis Oil, Hydrogenated Vegetable Oil, Cera Carnauba, Candelilla Cera, Sesamum Indicum Oil, Mica, Hydrogenated Palm Glycerides, Polyglyceryl-3 Diisostearate, Silica, Glyceryl Caprylate, Tocopheryl Acetate, Sorbic Acid, C.I. 77289, C.I. 77400, C.I. 77891
Petrolio:
Octyldodecyl Stearoyl Stearate, Olus Oil, Calcium Aluminum Borosilicate, Hydrogenated Palm Kernel Glycerides, Prunus Amygdalus Dulcis Oil, Hydrogenated Vegetable Oil, Cera Carnauba, Candelilla Cera, Sesamum Indicum Oil, Hydrogenated Palm Glycerides, Polyglyceryl-3 Diisostearate, Mica, Silica, Glyceryl Caprylate, Tocopheryl Acetate, Sorbic Acid, Tin Oxide, C.I. 77499, C.I. 42090, C.I. 77891

24 commenti:

  1. prima o poi l'avorio finirà nelle mie mani:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah! Se lo dici così, scappa via da solo! XD
      Avorio è davvero ottimo per chi ha gli occhi delicati, a patto di non pretendere una durata estrema e waterproof.

      Elimina
  2. Ho tutte quelle che hai citato tranne Insalata.. Le adoro tutte!! Ti consiglio anche Corona (argentata), Melanzana (viola) e Liquirizia (nero) :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le avevo viste in varie recensioni, ma di Melanzana non ho sentito parlare proprio benissimo, quindi l'ho lasciata perdere, tanto ho altre matite di quel colore. Liquirizia non mi ispira proprio perché è nera e... ci credi? Mai messa una matita nera su di me, finora! XD
      Per quanto riguarda Corona, bah, non mi ci vedo tantissimo con l'argento e ne ho già un paio che mi soddisfano, perciò passo. Ma potrei tenerla in considerazione per il futuro ;) Thanks!

      Elimina
  3. Io ho Avorio e Zaffiro! Avorio è ottima, mentre Zaffiro, applicata nella rima inferiore (interna ed esterna) è colata dopo poche ore :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se a te è colata dopo poche ore e a me già dopo un paio Avorio inizia ad andare via, allora mi viene da pensare che io sia davvero un caso disperato! :(

      Elimina
    2. Avorio nella mia rima interna resiste abbastanza! Non sei un caso disperato... secondo me le matite veramente resistenti esistono ma costano care, con le altre ci si deve "accontentare"!!!

      Elimina
    3. Eh, però poi bisogna vedere se fanno lacrimare o no: io ho scelto Avorio perché è bio. Un giorno ho fatto la cavolata di mettermi nella rima interna una Long Lasting di Essence e ho lacrimato fino al giorno dopo! Ho avuto paura di un'infezione! Tanto spavento... :( Forse era con qualche glitter, ma non mi pareva... Boh... Non ho più ricontrollato, sinceramente :P

      Elimina
  4. Non pensavo fossero così bellli e buoni ottimi prodotti..kiss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanche io lo pensavo, invece vanno bene, soprattutto considerando che, nonostante sian biomatite, non costano eccessivamente, se paragonate ad altre meno bio, ma più blasonate...

      Elimina
  5. Io adoro queste matite sono tra le mie preferite in assoluto! un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ne preferisco altre, ma queste sono state una bella scoperta, soprattutto Avorio per la rima interna e Insalata e Petrolio per il colore :)

      Elimina
  6. Buonasera cara! *-* io ho bosco e confetto e li adoro!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se fosse stato satinato e non opaco, l'avrei preso anch'io Confetto ;)

      Elimina
  7. Credo di aver provato un marrone che non vedo nel gruppo, era molto morbido e scrivente. Gran bel post :)
    Se vuoi venire a trovarmi:
    www.bellezzefelici.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il marrone, se c'era, non l'ho preso perché, comunque, non è un colore che cerco spesso nelle matite occhi. Preferisco un po' di vivacità in più ;)
      Grazie e... passo volentieri a trovarti ;)

      Elimina
  8. Io, per ora, ho provato solo le matite pastello labbra, ma queste mi sembrano molto valide! Anche io ho il problema della rima interna dell'occhio molto sensibile, quindi le proverò di sicuro!
    Mi piace tantissimo la zaffiro ;))

    Miss Piggy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Zaffiro è molto bello, ma Petrolio rende di più, secondo i miei gusti ;)
      Le Pastello Labbra ancora non le ho provate: avendo le labbra sottili, non mi ci vedo ad ingrandirmele con le matite... Preferisco puntare sugli occhi, sempre nascosti (poverini!) dietro gli occhiali ^_^

      Elimina
  9. Noo volevo provare ma questa cosa della durata mi blocca un pò visto che ho sentito tante dirlo!..sono una tua nuova follower passa se ti va! ciao :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e benvenuta ;)
      Per il discorso della durata, diciamo che è l'unico punto a sfavore, ma dipende dal fatto che, oltre ad essere biomatite, sono molto morbide. Io poi ho la palpebra molto oleosa, quindi sicuramente su di me durano meno (o si stampano prima sulla parte superiore).
      Sicuramente, se le utilizzi nella rima interna dureranno meno che non su quella esterna.
      Però hanno il grandissimo vantaggio di essere ipoallergeniche, cosa non da poco!
      Secondo me, potresti provare con un colore solo, magari uno di quelli di cui si parla meglio in rete, e poi, eventualmente, tentare con altri. Io, tra quelli provati, ti suggerisco Insalata (almeno, se si stampa, non si vede perché non è un colore scuro) oppure Petrolio, che ho notato essere più duraturo e meno "stamposo" ;)

      Elimina
  10. Nel mio prossimo ordine devo assolutamente mettere questi pastelli occhi! *-* Bosco è quella che mi intriga di più, amo quella tonalità di verde! caramello mi sembra bellissimo, ma alcuni la sconsigliano :c avorio la volevo giusto prendere per ingrandire l'occhio mettendolo nella rima interna ma forse non è il caso visto che non dura.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, sinceramente, tra tutti Bosco è quello che mi ha creato maggiori problemi di "stampaggio"... Forse perché è opaco: potrebbe dipendere dalla sua formulazione. Avorio su di me un paio d'ore dura, poi inizia ad andarsene, però è anche vero che io tendo ad avere la rima interna sempre arrossata e lacrimo un pochino: secondo me, ti conviene provarlo ugualmente. Casomai lo riutilizzi per la rima superiore ;)
      Ehm... Caramello? Io non lo ho. Intendevi forse Cedrata?

      Elimina
  11. Buon consiglio! avevo una mezza idea di prendere Piuma come base ma nel caso Avorio non mi soddisfasse per la rima interna potrei usarla anche come base :)
    Parlavo proprio del Caramello perchè è nella lista dei miei prossimi acquisti, parlavo in generale dei pastelli :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sì, Avorio va benissimo come base per far risaltare meglio i colori, soprattutto quelli chiari o satinati, secondo me. Prova: tentar non nuoce, soprattutto considerando che ci sono in giro matite che costano di più e valgono ben di meno...

      Elimina

I commenti sono i benvenuti: animano il blog e aiutano a maturare il blogger!