Google+ Cosmetics And Makeup Review: [Review] Nabla - Butterfly Valley Collection - Babylon, Clementine, Lilac Wonder, Moonrise, Peach Velvet, Pegasus, Unrestricted, Wild Side (refill)

19 lug 2015

[Review] Nabla - Butterfly Valley Collection - Babylon, Clementine, Lilac Wonder, Moonrise, Peach Velvet, Pegasus, Unrestricted, Wild Side (refill)

Ciao, ragazze!
Come state? Io ho appena passato qualche giorno di ferie al mare dai miei (se seguite la mia pagina Facebook, avrete notato qualche foto di Chioggia, la mia città natale) e ne ho approfittato per mettere sotto torchio tutta la nuova collezione di NABLA Cosmetics, di cui ricorderete che il direttore artistico è il bravissimo Daniele Lorusso ovvero MrDanielMakeup.
Oggi voglio parlarvi di tutti gli ombretti (in refill) che compongono la "Butterfly Valley Collection"Babylon, Clementine, Lilac Wonder, Moonrise, Peach Velvet, Pegasus, Unrestricted, Wild Side.
Fino alle 23:59 di oggi (domenica 19/07/2015) saranno scontati del 15% sia i refill che i formati standard e lo saranno anche i due nuovi rossetti Diva Crime usciti con questa collezione, Beverly e Balkis. Io ho preso Beverly, ma ancora non riesco a farvene una recensione perché non ho avuto modo di valutarne bene la durata. Vi posso solo anticipare che è molto confortevole, si stende benissimo, è pigmentato fin dalla prima applicazione e non secca assolutamente le labbra. Se, però, avete già Alter Ego, dagli swatches che ho visto in rete direi che si somigliano molto, ma Beverly è un po' più caldo e non ha la componente fucsia di Alter Ego, quindi valutate bene se acquistarlo o meno. Qui potete vedere una foto di Beverly applicato sulle mie labbra: Nabla - Beverly Diva Crime
Nabla - Butterfly Valley Collection
Nabla - Butterfly Valley Collection


RIEPILOGO

Pro: lunga durata, colorazione, sfumabilità, possibilità di stratificare, made in Italy, cruelty free, vegan, utilizzo wet&dry
Contro: contenitore (rischio rottura cialde); Babylon macchia un po' la palpebra, Peach Velvet non si vedrà bene su tutte le carnagioni

Voto: 8/10
Consigliato? Sì!

Costo: 6,50€ (refill) - 7,90€ (standard)
Scadenza: 12 mesi dall'apertura (PAO)
Quantità: 2,5gr
Reperibilità: negozio online dell'azienda, negozi fisici/online che tengono il marchio

La confezione (packaging):

Nabla - Butterfly Valley Collection - packaging front
Nabla - Butterfly Valley Collection - packaging front
Nabla - Butterfly Valley Collection - packaging back
Nabla - Butterfly Valley Collection - packaging back
Come per tutte le altre cialde in formato refill di questo brand, anche per gli ombretti della "Butterfly Valley" il packaging è dato da una cialda di metallo incastonata in un cartone chiaro, quest'ultimo inserito dentro una custodia di cartoncino nero opaco all'esterno, ad effetto vellutato al tatto e rossa all'interno. Grazie ad una finestrella tonda protetta da una pellicola trasparente, sul fronte è possibile vedere quale colore è contenuto all'interno, mentre sul retro, tramite un foro circolare, si possono visionare le etichette di riconoscimento applicate alle cialde.
Le informazioni tecniche sono scritte sul retro, mentre davanti vi sono le indicazioni generali su nome del brand e tipologia di prodotto.
Fate attenzione nell'estrarre la cialda e il supporto di cartone che la tiene ferma, perché il rischio di rottura è abbastanza alto.
Il diametro delle cialde è di circa 30mm (3cm).
Le cialde sono magnetiche e possono essere inserite nelle Palette Liberty, sempre di Nabla, così come in quelle di altri brand.


La descrizione:

Nabla - Butterfly Valley Collection - overview
Nabla - Butterfly Valley Collection - overview
La collezione è ispirata ad una valle incantata ed incontaminata, incastonata in una cornice di montagne, dove le colorate farfalle sono libere di volare leggiadre di fiore in fiore, di rincorrersi sulla scia del vento lungo sentieri profumati...

Nabla - Butterfly Valley Collection - depliant front
Nabla - Butterfly Valley Collection - depliant front
Nabla - Butterfly Valley Collection - depliant back
Nabla - Butterfly Valley Collection - depliant back
Le colorazioni luminose (bright) e satinate (satin) sono setose al tatto e facilmente prelevabili, ma leggermente più dure rispetto alle colorazioni della precedente collezione, la "Genesis Collection" (di cui vi ho parlato qui). Unrestricted dà la sensazione di essere un po' più granuloso rispetto agli altri.
Le colorazioni opache (soft matte) sono un po' polverose, ma facilmente gestibili: per eliminare il rischio di fall out basta picchiettare il pennello sul dorso della mano o direttamente sul bordo della palette, se non volete perdere neanche un microgrammo di prodotto. In linea di massima, comunque, il fall out è praticamente nullo con questa collezione.
Nabla - Butterfly Valley Collection - Liberty Six e refill
Nabla - Butterfly Valley Collection - Liberty Six e refill
Nabla - Butterfly Valley Collection - Liberty Six e refill
Nabla - Butterfly Valley Collection - Liberty Six e refill
Nabla - Butterfly Valley Collection - Liberty Six e refill
Nabla - Butterfly Valley Collection - Liberty Six e refill
Nabla - Butterfly Valley Collection - Liberty Six e refill
I colori disponibili sono 8, di cui 4 bright, 2 satin e 2 soft matte:
  • Babylon: intenso verde petrolio (bright)
  • Clementine: color mandarino di media tonalità con riflessi dorati (bright)
  • Lilac Wonder: viola di media tonalità con riflessi blu, glicine e lilla (satin)
  • Moonrise: grigio piombo con un tocco di violetto (bright)
  • Peach Velvet: pesca aranciato pastello (soft matte)
  • Pegasus: duochrome lavanda pastello con spiccati riflesso oro-champagne (satin)
  • Unrestricted: duochrome prugna-bordeaux con intensi riflessi oro (bright)
  • Wild Side: marrone caldo medio (soft matte)
Nabla - Butterfly Valley Collection - Refill
Nabla - Butterfly Valley Collection - Refill
Nabla - Butterfly Valley Collection - Refill
Nabla - Butterfly Valley Collection - Refill
Nabla - Butterfly Valley Collection - Refill
Nabla - Butterfly Valley Collection - Refill
Nabla - Butterfly Valley Collection - Babylon refill
Nabla - Butterfly Valley Collection - Babylon refill
Nabla - Butterfly Valley Collection - Clementine refill
Nabla - Butterfly Valley Collection - Clementine refill
Nabla - Butterfly Valley Collection - Lilac Wonder refill
Nabla - Butterfly Valley Collection - Lilac Wonder refill
Nabla - Butterfly Valley Collection - Moonrise refill
Nabla - Butterfly Valley Collection - Moonrise refill
Nabla - Butterfly Valley Collection - Peach Velvet refill
Nabla - Butterfly Valley Collection - Peach Velvet refill
Nabla - Butterfly Valley Collection - Pegasus refill
Nabla - Butterfly Valley Collection - Pegasus refill
Nabla - Butterfly Valley Collection - Unrestricted refill
Nabla - Butterfly Valley Collection - Unrestricted refill
Nabla - Butterfly Valley Collection - Wild Side refill
Nabla - Butterfly Valley Collection - Wild Side refill

Il test:

Come al solito, ho acquistato ad occhi chiusi tutta la collezione (ad esclusione del rossetto Diva Crime "Balkis", che ho ritenuto troppo marrone per me) prima ancora di vederne tutti gli swatches da parte delle altre blogger che avevano ricevuto qualche campione in anteprima: avevo paura di rimanere senza qualche refill e volevo assolutamente testare i prodotti durante la mia settimana di permanenza al mare, così da proporvene la recensione in tempo prima del termine della promozione in corso.
Penso di essere riuscita a mettere adeguatamente sotto stress questi ombretti, viste le condizioni climatiche estreme degli ultimi giorni: umidità pari a più dell'80% e temperature medie non inferiori ai 30°C (pure di sera!) sono stati senz'altro dei fattori utili a verificare la qualità e la tenuta di questi prodotti.
Non c'è che dire: ancora una volta NABLA ha sfornato degli ottimi ombretti, anche se non ancora perfetti sotto tutti i punti di vista, ma vi spiegherò poi nel dettaglio i difettucci riscontrati.
Nabla - Butterfly Valley Collection
Nabla - Butterfly Valley Collection
In generale, posso dire che, premesso l'utilizzo di un buon primer (io ho utilizzato quello in jar di Zoeva, col quale mi trovo sempre bene: ormai sapete che ho la palpebra molto oleosa, perciò manco ci provo a non usare una base per ombretti), questi colori sono intensi e duraturi, oltre che molto sfumabili e costruibili. Nonostante il caldo, l'umido e il sudore, hanno saputo resistere tranquillamente per svariate ore senza infilarsi nelle pieghette e senza perdere di intensità. Inoltre, l'utilizzo asciutto o bagnato che se ne può fare li rende molto interessanti: Babylon, per esempio, risulta essere anche un fantastico eyeliner.
Passiamo agli aspetti specifici, positivi e negativi di ognuno (vi consiglio anche di leggere la scheda tecnica presente nel sito ufficiale: vi troverete utili suggerimenti sugli abbinamenti e le modalità di impiego):

  1. Babylon tira fuori tutti i suoi riflessi migliori se utilizzato da bagnato, ma anche da asciutto non è niente male, come potete vedere dal video e dagli swatches più sotto; come detto sopra, può trasformarsi all'occorrenza in un eyeliner spettacolare; non è polveroso e non crea fall out, fortunatamente; se vi tamponate sopra un po' di Pegasus, otterrete altri riflessi molto interessanti;
  2. Clementine è veramente un bel color mandarino: l'azienda non poteva descriverlo diversamente; dona un'eccezionale luminosità allo sguardo, senza appesantirlo e non ci sono grosse differenze tra l'usarlo asciutto oppure bagnato; se utilizzato su base scura crea un gioco di colori molto interessante e risalta ancora di più;
  3. Lilac Wonder è esattamente come descritto dall'azienda: un viola con riflessi blu, glicine e lilla che lo rendono quasi un duochrome; è perfetto da solo o abbinato ad altre colorazioni, soprattutto a Clementine; da bagnato è ancora più intensa la sua componente blu e su base scura è perfetto per un tocco di luce ad un makeup da sera;
  4. Moonrise è come lo descrive l'azienda e, a seconda di come viene colpito dalla luce, mostra a tratti i riflessi viola e a tratti quelli piombo; è perfetto per uno smoky eyes o per intensificare il makeup andando a scurire la V esterna e la piega dell'occhio; se utilizzato da bagnato, tira fuori ancora di più i suoi fantastici riflessi;
  5. Peach Velvet, purtroppo, su di me si vede poco e risulta solo leggermente più arancione di un color carne; lo trovo perfetto per uniformare la palpebra e rendere lo sguardo più riposato oppure come colore di transizione; questo è l'unico colore della collezione che mi ha deluso per la sua scarsa visibilità su di me, ma, probabilmente, dipende dal tipo di pelle e dalla propria carnagione;
  6. Pegasus è il colore più particolare di tutti: se utilizzato da solo, uniformerà leggermente il colore della palpebra con la sua base lavanda pastello, pressoché invisibile anche da bagnato, purtroppo, e renderà lo sguardo luminoso e riposato (della serie: un tocco di mascara ed eyeliner e via!), mentre darà un tocco di luce spettacolare o dei riflessi dorati a qualunque altro colore sul quale venga applicato, come ad esempio Babylon; è perfetto per illuminare il centro della palpebra o l'angolo interno oppure sopra altre basi più scure, soprattutto quella nera;
  7. Unrestricted è strano, stranissimo: dal punto di vista fisico, è il più granuloso di tutti, ma comunque morbido e confortevole, forse il più facile da applicare, mentre dal punto di vista cromatico sembra un ombretto completamente diverso da come si presenta in cialda, una volta applicato sulla palpebra; la sua base prugna-bordeaux è molto più visibile e predominante di quanto ci si aspetti a vederlo nella sua palette, mentre i riflessi dorati non sempre si notano e dipende molto dal colore di base (anche della carnagione) e da come viene colpito dalla luce; se utilizzato bagnato i suoi riflessi dorati divengono più marcati, ma risulta meno facilmente sfumabile; personalmente, l'avrei preferito meno prugna e più dorato, ma pazienza: ho visto che, se applicato delicatamente da asciutto su tutta la palpebra mobile, sfumando un po' i contorni e tamponandoci sopra un po' di Babylon, su di me risulta molto portabile ed rende più profondo il mio sguardo, intensificando il color nocciola dei miei occhi;
  8. Wild Side è perfetto per essere sfumato nella piega, donando la giusta tridimensionalità a qualsiasi makeup; è leggermente polveroso, ma facilissimamente sfumabile: vi suggerisco di partire con poco prodotto e di costruire il colore strato su strato, perché, a differenza di Peach Velvet, è più pigmentato.









Tutti gli swatches sono stati effettuati con ombretti asciutti, senza primer, passando un po' il dito sulla cialda e poi sul dorso della mano, quindi con una sola passata di prodotto.

Che altro aggiungere? Io vi consiglio di acquistare questi ombretti, se i colori sono di vostro gradimento, perché la qualità c'è: l'importante sarà imparare a sfumarli bene, quindi dovrete provare i vari vostri pennelli per trovare quelli più adatti a ciascuna cialda. Personalmente, ho riscontrato migliore l'applicazione con pennelli non sintetici o con setole sintetiche, ma molto simili a quelle naturali, quindi non eccessivamente compatte o "lucide" (avete mai guardato il riflesso alla luce sulle fibre sintetiche dei vostri pennelli?), perché altrimenti il colore non verrà ben sfumato: è meglio che il fusto della setola sia leggermente poroso e che il pennello abbia setole di diversa lunghezza; vanno bene pennelli sintetici e/o compatti se volete applicare questi ombretti da bagnati oppure in zone circoscritte e nelle quali desiderate un colore più intenso.
Se volete vedere qualche esempio di makeup che ho realizzato in questi giorni di ferie, date un'occhiata nella mia pagina Facebook.

Oltre agli swatch su mano, vi lascio anche il link al video che ho inserito nel canale Youtube, dove potrete vedere meglio i riflessi e i colori di questi ombretti: Nabla Cosmetics - Butterfly Valley Collection - Swatches


INCI:

La formulazione non presenta siliconi, petrolati, parabeni, pegs, ftalati, edta; sono ombretti dermatologicamente testati e ipoallergenici.
Gli ingredienti sono molto simili tra le varie colorazioni, ma ve li riporto uno per uno per completezza. Sono praticamente identici per gli ombretti dello stesso gruppo (bright, satin, soft matte).

BABYLON
mica · talc · squalane · diisopropyl sebacate · zinc stearate · silica · capryloyl glycine · undecylenoyl glycine · tocopherol · tin oxide · cocos nucifera (coconut) oil · gardenia tahitensis flower · hibiscus sabdariffa flower extract · alumina [+/− (may contain): ci77491, ci 77492, ci 77499, ci 77891, ci 77742, ci 77007, ci 77510, ci 42090, ci 77163, ci 15850, ci 45410, ci 16035, ci 19140, ci 77288, ci 77289]

CLEMENTINE
mica · talc · squalane · diisopropyl sebacate · zinc stearate · silica · capryloyl glycine · undecylenoyl glycine · tocopherol · tin oxide · cocos nucifera (coconut) oil · gardenia tahitensis flower · hibiscus sabdariffa flower extract · alumina [+/− (may contain): ci77491, ci 77492, ci 77499, ci 77891, ci 77742, ci 77007, ci 77510, ci 42090, ci 77163, ci 15850, ci 45410, ci 16035, ci 19140, ci 77288, ci 77289]

LILAC WONDER
mica · talc · squalane · diisopropyl sebacate · zinc stearate · silica · capryloyl glycine · undecylenoyl glycine · tocopherol · tin oxide · cocos nucifera (coconut) oil · gardenia tahitensis flower · hibiscus sabdariffa flower extract · alumina [+/− (may contain): ci77491, ci 77492, ci 77499, ci 77891, ci 77742, ci 77007, ci 77510, ci 42090, ci 77163, ci 15850, ci 45410, ci 16035, ci 19140, ci 77288, ci 77289]

MOONRISE
mica · talc · squalane · diisopropyl sebacate · zinc stearate · silica · capryloyl glycine · undecylenoyl glycine · tocopherol · tin oxide · cocos nucifera (coconut) oil · gardenia tahitensis flower · hibiscus sabdariffa flower extract · alumina [+/− (may contain): ci77491, ci 77492, ci 77499, ci 77891, ci 77742, ci 77007, ci 77510, ci 42090, ci 77163, ci 15850, ci 45410, ci 16035, ci 19140, ci 77288, ci 77289]


PEACH VELVET
talc, mica, zea mays kernel extract, squalane, isoamyl laurate, caprylic/capric triglyceride, zinc stearate, glyceryl caprylate, magnesium stearate, lauroyl lysine, sorbic acid, triticum vulgare starch [+/-: ci 77891, ci 77491, ci 77492, ci 77499, ci 77742]

PEGASUS
mica · talc · squalane · diisopropyl sebacate · zinc stearate · silica · capryloyl glycine · undecylenoyl glycine · tocopherol · tin oxide · cocos nucifera (coconut) oil · gardenia tahitensis flower · hibiscus sabdariffa flower extract · alumina [+/− (may contain): ci77491, ci 77492, ci 77499, ci 77891, ci 77742, ci 77007, ci 77510, ci 42090, ci 77163, ci 15850, ci 45410, ci 16035, ci 19140, ci 77288, ci 77289]

UNRESTRICTED
mica · talc · squalane · diisopropyl sebacate · zinc stearate · silica · capryloyl glycine · undecylenoyl glycine · tocopherol · tin oxide · cocos nucifera (coconut) oil · gardenia tahitensis flower · hibiscus sabdariffa flower extract · alumina [+/− (may contain): ci77491, ci 77492, ci 77499, ci 77891, ci 77742, ci 77007, ci 77510, ci 42090, ci 77163, ci 15850, ci 45410, ci 16035, ci 19140, ci 77288, ci 77289]

WILD SIDE
talc, mica, zea mays kernel extract, squalane, isoamyl laurate, caprylic/capric triglyceride, zinc stearate, glyceryl caprylate, magnesium stearate, lauroyl lysine, sorbic acid, triticum vulgare starch [+/-: ci 77891, ci 77491, ci 77492, ci 77499, ci 77742]

8 commenti:

  1. Continuo a pensare che Pegasus sia il migliore... gli altri non mi sembrano colori così particolari!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pegasus purtroppo perde molto la sua componente lilla, una volta applicato, quindi l'effetto duochrome che dovrebbe avere da solo scema parecchio. Meglio utilizzarlo per dare luce e riflessi ad altri ombretti.
      Di questa collezione, mi hanno colpita di più Clementine, Lilac Wonder e Babylon, anche se quest'ultimo non è proprio da tutti i giorni o per trucchi diurni.

      Elimina
  2. complimenti hai fatto un ottimo post! completissimo e pieno di info

    kiss from Pausacioccolata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Elisa. Cerco sempre di essere il più possibile completa nelle mie recensioni: non avrebbero senso diversamente, secondo me.

      Elimina
  3. Babylon e Lilac sono troppo belli, prima o poi li prenderò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche Moonrise è bellissimo, forse più di Lilac Wonder perché più particolare come colore, meno facile da reperire in altre marche.

      Elimina

I commenti sono i benvenuti: animano il blog e aiutano a maturare il blogger!